WORKSHOP DESCRIPTION

 FINDING AUTENTICITY

the physical performance composition


SPIEGAZIONE PRATICA:

Finding autenticity é un laboratorio basato sulla connessione tra ricerca fisica, ricerca performativa e ricerca emotiva - process enquiry.

Il laboratorio esplora come poter tradurre coscienze empatiche, in movimento, con lo scopo di proporre immagini ed effetti molto reali e veritieri, in scena.

La consapevolezza del corpo è il primo principio su cui mi concentro partendo dalle differenze fisiologiche individuali per ottenere un'ulteriore comprensione dei movimenti in generale.

Con una concretizzazione del movimento chiaramente strutturata e metodica, un'attenzione speciale si concentra sullo sviluppo del posizionamento, sulla respirazione sensibile, sull`agilità e la forza attraverso il puro esercizio del corpo.

In secondo luogo, attraverso situazioni immaginarie sperimentiamo come incarnare movimenti donati istintivamente da impulsi emotivi e impariamo a riconoscere e quindi selezionare movimenti muscolari prodotti dalla razionalità.

Ricerchiamo azioni e reazioni, nel partnering e nel movimento autonomo, per creare finalmente un lavoro di composizione coreografica.

Ogni piccolo risultato nasconde una storia, un trascorso memoriale o psicologico, i membri e compositori per lo più, non condividono i pensieri privati alla fonte della creazione.

La sperimentazione non giunge mai ad una fine ma ottiene sempre un risultato. Dopo una tale apertura dei canali percettivi e del potenziale del "sentire e provare" sentimenti, gli interpreti possono incarnare un linguaggio di movimento sintetico ed estetico.

Il prodotto finale. Questo è un passo delicato nel processo di creazione.

Questo è il momento che precede il palcoscenico, in cui gli artisti sono impiegati a performare a pieno corpo e dinamica interiore, devono impegnarsi nel mantenere la realtá delle sensazioni che hanno provocato il movimento, durante il processo.

Da questo laboratorio, ogni individuo può sperimentare quanto autentico e psicologicamente coinvolgente sia la creazione di una performance.

Questo laboratorio sottolinea l'importanza della ricerca come processo di ivestigazione durante la creazione, al fine di non immettersi in semplici soluzioni, ma a contrario di esplorare nuovi metodi per trovare risposte da proporre a un pubblico.

L'importanza delle scene durante una performance è il punto di svolta primordiale discutibile durante la sua implementazione in studio se il fine che vogliamo raggiungere è quello di proporre immagini evocative della realtà, di esporre fluidificazioni e mergere consapevolezza alla società, senza violare le loro menti con immagini inopportune .


OBIETTIVO:

L`obiettivo del progetto è di sviluppare illusioni visive e fisiche dove immagini, parole ed espressioni corporee significative trovano lo spazio per evolvere la chiave di comprensione, per il pubblico. Rappresentata sotto traduzione poetica, il progetto tocca spazi intimi conformandoli a questioni sociali, con allusioni religiose e figure allegoriche.

La mia ricerca teatrale mira a creare un universo instabile che sfida la logica degli eventi nel tempo e nello spazio; una iper-realtà che tocchi caratteristiche di memorie oeneriche, in cui il veicolo di comprensione sia metaforico e non diretto.

Negli ultimi anni mi sono immessa nelle ricerche riguardanti l'Esistenzialismo, Coscienza, Conseguenze della Psiche in diverse realtà e vincoli sociali.

L`approfondimento sul transfert Froidiano mi ha aperto un nuovo modo di approcciare le mie creazioni, ma é un metodo che sono molto cauta ad affrontare.


 TIPO DI FORMAT DEL LBORATORIO: Weekend: 3 ore al giorno / Totale di 6 Ore

TARGET: Al Laboratorio puó prender parte ogni persona interessata alla ricerca.

Livello Open

PROFESSIONISTI: Il Laboratorio per danzatori professionisti o di livello avanzato offre, inoltre, una lezione di 90 minuti antecedente al laboratorio.